Protagonista del secondo incontro del progetto di collaborazione con la facoltà di Ingegneria Edile e Architettura di Ancona è stato Marco Rosciani. L’ingegnere edile e architetto ha illustrato ai ragazzi il cantiere relativo ad una casa unifamiliare di tre livelli inserita all’interno di una ampia lottizzazione.

Un progetto molto interessante per le sue caratteristiche compositive relative alla particolare esposizione e panoramicità dell’edificio, nonché strutturali per l’utilizzo di strutture composite in cemento, metallo e legno e infine per quelle materiche articolate su finiture innovative come il cemento colorato in pasta, il legno e gli acciai.